Dermocosmesi

dermocosmesiPrendersi cura di se stessi e del proprio corpo è importante, per questo non bisogna mai sottovalutare i prodotti di dermocosmetica che scegliamo per preparare la nostra pelle ad affrontare la vita quotidiana.

A questo scopo, la dermocosmesi è una branca della cosmetologia che riguarda il trattamento della pelle, attraverso l’uso di sostanze e preparazioni diverse dai farmaci, che vengono applicate sulla superficie esterna del corpo umano (ad esempio labbra, unghie, capelli).

I prodotti cosmetici e dermocosmetici vengono utilizzati sia a scopo preventivo sia per curare patologie della pelle, sia per il trattamento del viso che per quello del corpo. La loro funzione principale è quella di mantenere in buone condizioni l’epidermide o di riportare in condizione di normalità una pelle alterata.

I cosmetici permettono di risolvere inestetismi estetici, curare e preservare la bellezza della pelle e la salute e il benessere del nostro corpo. Il primo passo per mantenere una pelle sana e idratata è una corretta detersione seguita da una crema idratante adatta al proprio tipo di pelle.

Ecco che la dermocosmesi, attraverso l’uso di cosmetici – come per esempio creme, maschere di bellezza, fondotinta, ma anche preparazioni per bagni come sali, oli, gel, prodotti per il trucco e lo strucco – favorisce il rallentamento dei processi di invecchiamento della pelle.

I prodotti di dermocosmetica destinati alla pelle possono avere diverse funzionalità: abbellire cute e/o capelli; limitare lo sfaldamento delle unghie; frenare la caduta dei capelli; ristabilire condizioni fisiologiche di una cute alterata; prevenire i processi di aging cutaneo e molto altro ancora.

Celiachia

La celiachia è un’intolleranza alimentare al glutine, una vera e propria malattia dell’apparato digerente, che fatica nell’assorbimento di determinate sostanze. Le persone celiache sono intolleranti al glutine, che è una proteina contenuta nel grano, nell’orzo e nella semola.

Una volta assunta questa proteina il loro sistema immunitario reagisce danneggiando e a volte anche distruggendo i villi intestinali, piccole protuberanze a forma di dito che costituiscono la mucosa intestinale. Sono i villi che, difatti, consentono l’assorbimento delle sostanze nutritive, attraversando le pareti dell’intestino tenue e finendo nel sangue.

La celiachia si può manifestare in diverse forme: celiachia tipica, celiachia atipica e celiachia silente sono associate a un danneggiamento della mucosa. La celiachia è una patologia complessa difficile da diagnosticare, può essere legata a fattori ambientali o anche ereditari.

Inoltre, viene spesso scambiata con la sindrome del colon irritabile o per infiammazione dell’intestino. I sintomi variano da persona a persona, possono presentarsi ad esempio gonfiore e dolore addominale, dissenteria, vomito, dimagrimento, costipazione.

Nei bambini un sintomo molto frequente è l’irritabilità. La celiachia può colpire a qualsiasi età, un esame del sangue può essere utile in casi sospetti. Qualora si evidenziassero degli anticorpi specifici, nella maggior parte dei casi si procede effettuando una biopsia dell’intestino tenue per la conferma definitiva.

Spesso una corretta alimentazione priva di glutine porta a rapido miglioramento e ad oggi è considerata l’unica terapia possibile. Nella nostra farmacia di Frosinone puoi trovare un ricco assortimento di prodotti alimentari dedicati a chi soffre di celiachia.

Laboratorio Galenico

dermocosmesiResponsabile Dott. Fabio Marcucci, master di II livello in galenica clinica e tradizionale.

Moderno laboratorio dotato di strumenti di alta professionalità per preparazioni galeniche quali capsule, creme, sciroppi, supposte, lozioni e tinture madri.

I rimedi a base naturale vengono prodotti su nostra formulazione in osservanza alle farmacopee europee ed alle norme di buona preparazione dei farmaci, utilizzando materie prime controllate e standardizzate di altissima qualità.

I preparati galenici su prescrizione medica vengono eseguiti nel minor tempo possibile, in base al grado di complessità, garantendo sempre un preparato sicuro e di qualità.

Estrema attenzione viene dedicata alla formazione ed all’aggiornamento del personale che lavora nel laboratorio galenico.

Curiamo con particolare interesse la preparazione dei farmaci orfani, le preparazioni pediatriche con dosaggio, personalizzazione e collaborazione con centri universitari.

Sanitaria: Dr Gibaud, Sigvaris, Gloria, Juzo

Puericultura

puericulturaRamo della pediatria, con il termine puericultura si intende la cura e l’accudimento del bambino, dal punto di vista dello sviluppo fisico e psichico, sia per quanto riguarda il periodo prenatale sia durante il periodo immediatamente successivo alla nascita.

Nel corso degli ultimi cinquant’anni, in Occidente, i modelli di puericultura hanno subito molti cambiamenti, distaccandosi così dai tradizionali modelli di accudimento presenti ancora nel Sud.

Mentre la pediatria si occupa della cura del bambino ammalato, la puericultura ha come oggetto il bambino sano. Consigli di puericultura possono essere, per esempio, a quale temperatura fare il bagnetto, come deve essere effettuata la pulizia delle orecchie o come si prepara un biberon di latte in polvere.

Esistono diversi prodotti di puericultura presenti sul mercato ma occorre fare una distinzione tra puericultura leggera e puericultura pesante: mentre con la prima ci si riferisce a prodotti sanitari, giocattoli e prodotti alimentari, con la seconda si intendono tutti quei prodotti per l’infanzia utili a soddisfare esigenze di trasporto ed atti ad aiutare il bambino durante il suo processo di crescita.

La definizione di puericultura nasce nel 1865 intesa come la scienza che si occupa dell’allevamento e dell’igiene del bambino in cui sono presenti diversi tipi di scienze come la genetica, la dietologia, la psicologia medica fino alla sociologia.

Omeopatia

omeopatiaL’omeopatia è tra le più diffuse medicine non convenzionali, il nome deriva dal termine greco “omòios” (simile) e “pathos” (malattia), in cui il principio base è quello in cui “il simile viene curato con il simile“.

Per questo motivo il farmaco omeopatico somministrato in una persona sana provoca gli stessi sintomi che si vogliono curare in un individuo malato. L’omeopatia, spesso definita medicina alternativa, in verità spesso e volentieri è più di supporto alle medicine tradizionali.

Con un approccio olistico per il quale il corpo e la mente vengono considerati un’unica entità, l’omeopatia cura i sintomi considerando la costituzione morfo-funzionale di ogni soggetto, considerando quindi sintomi sia fisici che psichici.

Il medico omeopata svolge un ruolo fondamentale nell’individuare i diversi sintomi e considerando gli stati d’animo della persona: mentre nella medicina tradizionale il sintomo della malattia è il perno su cui ruota la cura e la scelta del farmaco, in omeopatia invece il sintomo non è la cura, bensì un segnale da interpretare per capire esattamente quale sia la sua funzione.

In omeopatia, il malato si cura con i prodotti omeopatici e, soprattutto, la sua personale capacità di risposta alle terapie. L’omeopatia punta a stimolare, difatti, la reazione del sistema immunitario, per fare questo l’omeopata approfondirà anche l’aspetto psicologico del paziente.

I rimedi omeopatici utilizzano prodotti vegetali, animali e minerali. Padre fondatore dell’omeopatia è il medico tedesco Samuel Hahnemann, che nei suoi numerosi studi cercò una soluzione per estrarre dalle sostanze d’origine il loro potere terapeutico, per ottenere questo formulò due principi cardine dell’omeopatia: la diluzione e la dinamizzazione.

Fitoterapia

FitoterapiaSi tratta dell’uso di erbe e piante per curare malattie o per il mantenimento dello stato di benessere. Per definire il trattamento delle patologie, la fitoterapia fa riferimento agli stessi principi della medicina convenzionale, impiegando però solo sostanze di origine vegetale.

L’uso di erbe come rimedio naturale ha origini antichissime, oggi la scienza conferma la presenza nelle piante di principi attivi che costituiscono gli ingredienti principali per lo sviluppo di prodotti efficaci per la cura del corpo.

In generale, i prodotti fitoterapici vengono consigliati per risolvere problemi semplici, di cui già si conoscono le cause, mentre il prodotto omeopatico è più indicato per la cura di casi più complessi di cui non si conoscono ancora le cause.

Con la fitoterapia si possono, ad esempio, curare disturbi come insonnia, ritenzione idrica, dolori muscolari, mal di testa, ansia. Il fitoterapeuta prepara farmaci di origine naturale, le cosiddette preparazioni galeniche magistrali o officinali.

Da un punto di vista medico scientifico non è un’alternativa alla medicina ufficiale, bensì un efficace strumento che può essere affiancato ad essa. La moderna fitoterapia si basa oggi sull’impiego di medicamenti accurati e scientificamente controllati: le Tinture Madri (T.M) e i Macerati Glicerici (o Glicerinati).